M64 Galassia occhio nero

A 17 milioni di anni luce da noi, nella Costellazione della Chioma di Berenice troviamo una luminosa e bella galassia contraddistinta dalla sigla M64.
Viene anche chiamata “Galassia Occhio Nero” a causa di una vastissima zona di polveri oscure che coprono parte della zona centrale.
Gli ultimi studi hanno evidenziato che la parte periferica della Galassia ruota nel senso opposto del nucleo, probabilmente a causa di un “antichissimo” scontro con una galassia più piccola fagocitata dal M64. Questo scontro avrebbe fatto iniziare a ruotare nel verso opposto al nucleo la parte esterna della galassia. Queste due zone che ruotano in senso opposto si scontrano formando “sacche di gas” compresso creando regioni con una intensissima formazione stellare.

Contiene: M 64, Evil Eye Galaxy, Black Eye Galaxy, NGC 4826
Dati di scatto:
Telescopio o obiettivo di acquisizione: Geoptik Formula 20 – Newton 200/1200
Camera di acquisizione: Nikon D5100 full Spectrum Modded
Montatura: Sky-Watcher EQ6 SynTrek
Telescopio o obiettivio di guida: Sky-Watcher 80/400 f5 acro
Camera di guida: QHYCCD5L-II-M
Software: PixInsight, Astro Photography Tool – APT Astro Photography tool, Adobe Photoshop CC Photoshop CC 2017
Filtro: Optolong UV/IR Cut
Accessori: Explore Scientific HRCC Coma Corrector, Selfmade Peltier CoolingBox
Risoluzione: 9640×6260
Date: 15 Marzo 2020, 16 Marzo 2020
Pose:
Optolong UV/IR Cut: 58×300″ ISO200 -5C
Optolong UV/IR Cut: 39×600″ ISO200 -5C
Integrazione: 11.3 ore
Dark: ~30
Flat: ~20
Bias: ~100
Scala del Cielo Scuro Bortle: 4.00
Temperatura: 5.00
Centro AR: 12h 56′ 46″
Centro DEC: +21° 40′ 48″
Campionamento: 0,382 arcsec/pixel
Orientazione: 87,038 gradi
Raggio del campo: 0,610
Luoghi: Osservatorio a casa, Camerino, Macerata, Italia

Autore: Corrado Gamberoni (sito)