M31 Galassia di Andromeda

NUOVA ELABORAZIONE! In questa versione ho utilizzato le pose corte da 1″ fondendole in HDR con quelle lunghe per risaltare i dettagli del nucleo persi nella precedente versione, e una colorazione cromatica più adeguata. Spero che piaccia😉

La Galassia di Andromeda (nota talvolta anche con il vecchio nome Grande Nebulosa di Andromeda o con le sigle di catalogo M 31 e NGC 224), è una galassia a spirale gigante che dista circa 2,538 milioni di anni luce dalla Terra in direzione della costellazione di Andromeda, da cui prende il nome. Si tratta della galassia di grandi dimensioni più vicina alla nostra, la Via Lattea; è visibile anche a occhio nudo ed è l’oggetto più lontano visibile senza l’ausilio di strumenti.

possiede alcune galassie satellite allo stesso modo della nostra Via Lattea. Intorno ad Andromeda (M31) orbitano almeno 14 galassie nane. La più brillante e grande di queste è la Galassia ellittica M32 (in alto a sx nella foto) che può essere osservata tramite un telescopio amatoriale. La seconda e più vicina è la galassia ellittica M110 (in basso a dx nella foto). Le altre galassie non sono facili da osservare e sono state individuate soltanto di recente.

La Galassia di Andromeda è la più grande del Gruppo Locale, un gruppo di galassie di cui fanno parte anche la Via Lattea e la Galassia del Triangolo, più circa cinquanta altre galassie minori, molte delle quali satelliti delle principali.

Secondo studi pubblicati negli anni duemila, derivati dalle osservazioni del telescopio spaziale Spitzer, conterrebbe circa un bilione di stelle (mille miliardi), un numero di gran lunga superiore a quello della Via Lattea. Sulla massa e sul numero di stelle ci sono tuttavia opinioni discordanti: alcuni studi indicano un valore di massa per la Via Lattea pari all’80% di quello di Andromeda, mentre secondo altri le due galassie avrebbero dimensioni simili. Alcuni studi suggeriscono però che la Via Lattea contenga più materia oscura e potrebbe così essere quella con la massa più grande.

Con una magnitudine apparente pari a 3,4, la Galassia di Andromeda è uno degli oggetti di Messier più luminosi.

La Galassia di Andromeda è in avvicinamento alla Via Lattea alla velocità di circa 400.000 km/h, pertanto è una delle poche galassie a mostrare un blueshift; dato il movimento del Sole all’interno della nostra Galassia, si ricava che le due galassie si avvicinano alla velocità di 100–140 km/s. Le due galassie potrebbero così collidere in un tempo stimato sui 2,5 miliardi di anni: in quel caso probabilmente si fonderanno dando origine ad una galassia ellittica di grandi proporzioni; tuttavia, la velocità tangenziale rispetto alla Via Lattea di M31 non è ben conosciuta, creando così incertezza sul quando la collisione avverrà e sul come essa procederà. Scontri di questo tipo sono frequenti nei gruppi di galassie.
(Wikipedia)

DATI DI RIPRESA:
Telescopio: Skywatcher Esprit 100/550 su Montatura: Skywatcher Neq6 pro
Camera: Zwo Asi 1600 mm pro, filtri Baader Planetarium
Guida: Rifrattore 70/400 SharpGuide con Zwo Asi 120 mini monocromatica
Luminanza: 36×300″ + 20×1″
RGB: 12×300″ + 20×1″ per canale
Fusione in HDR.
H Alpha (idrogeno): 24×300″
51 bias, 31 dark, 25 flat per canale
Bin 1
Lasco di Picio (Monteromano) area osservativa GrAG.

Elaborazione:
Pixinsight e Photoshop

Autore: Pasquale Campus (sito)