NGC 6888 è un oggetto splendido, caratterizzato da una moltitudine di stelle di campo della Via Lattea che risplendono attraverso la nebulosa, tra cui una brillante chiave di volta con una stella di nona e decima magnitudine che forma il lato est e due stelle di magnitudo 7 che formano l’ovest.

A circa 4.700 anni luce di distanza, NGC 6888 è formato da un rapido vento proveniente dalla stella Wolf-Rayet HD 192163, noto anche come WR 136. La stella sta perdendo il suo involucro esterno, espellendo l’equivalente della massa del Sole ogni 10.000 anni. Questo vento stellare si sta scontrando, energizzandolo, con un vento più lento espulso dalla stella quando divenne una gigante rossa circa 400.000 anni fa. Il risultato della collisione è un guscio di circa 25 anni luce. Due onde d’urto, una che si muove verso l’esterno e una che si muove verso l’interno, riscaldano il vento stellare a temperature che emettono raggi X. La stella centrale WR 136 probabilmente subirà un’esplosione di supernova nei prossimi milioni di anni.

astrophotography.nl/

Imaging telescope:
Orion UK CT12L

Imaging cameras:
ZWO ASI 1600MM Cooled Pro, QHY 23

Mount:
Paramount ME

Guiding telescope:
Starlight Xpress OAG

Guiding camera:
Starlight Xpress Lodestar Autoguider X2

Filters:
Chroma LRGB, Ha 3nm, Ha 8nm, OIII 3nm, SII 3nm, Bessel-I (NIR)

Accessories:
Starlight Xpress Maxi wheel, TS Optics Wynne 2,5″ coma corrector, Moonlite CF 2,5″ focuser

Autore: Joël Kuiper (sito)